Bimestrale di informazione economica

 
Home page
Presentazione

Arretrati e abbonamenti

E-mail

Archivio

Riviste
Argomenti
Ricerca semplice
Ricerca avanzata
News

 

5/11/2015 – Calamità naturali, contributi ai privati: assessore Spano, uno strumento normativo per tutta la Sardegna

 

«Abbiamo preso un impegno con le persone direttamente colpite dall’alluvione del novembre 2013 e lo abbiamo mantenuto, nei loro confronti e in quelli di tutti i sardi portando in Aula uno strumento normativo adeguato per dare risposte concrete in caso di eventi calamitosi che colpiscono pesantemente il patrimonio privato e le attività produttive. Finalmente la Sardegna ha una disciplina che regolerà su nuove basi l’intervento delle Regione in caso di calamità naturali». Lo ha dichiarato l’assessore della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, dopo l’approvazione odierna del disegno di legge riguardante “Interventi urgenti a favore dei privati e delle attività produttive danneggiati a seguito di eventi calamitosi in Sardegna”, collegato alla manovra finanziaria 2015-2017.
Il testo della legge prevede di concordare col Governo l'esclusione dai vincoli posti dal patto di stabilità per le spese sostenute dagli enti locali con fondi provenienti da erogazioni liberali loro pervenute e destinate all'erogazione dei contributi in favore dei privati e delle attività produttive danneggiati dalla calamità. Prevista inoltre l’incentivazione al ricorso a polizze assicurative da parte delle imprese per la copertura dei danni causati da eventi calamitosi, in conformità agli indirizzi dell’Unione europea.
Prevista ancora l’isituzione di un “Fondo speciale per le emergenze regionali”, in cui convogliare risorse regionali ed eventuali finanziamenti locali, nazionali, europei nonché erogazioni liberali di privati. Un fondo che sarà gestito dalla Direzione Generale della Protezione Civile, ma la cui attuazione operativa sarà affidata ai Comuni, in qualità di istituzioni più vicine nel territorio e con la conoscenza migliore delle situazioni in cui si è chiamati a intervenire, a favore di privati cittadini ed aziende.